ATTENZIONE: dal 30 settembre 2017

 

questo sito non viene più aggiornato.

 

Per accedere alle ultime informazioni

 

della scuola visitare il nuovo sito

 

istituzionale www.iissmajoranabari.it



Una bella STORIA

Oggi, 4 Aprile 2014 presso la sede centrale dell'Istituto Ettore Majorana, le classi quinte hanno partecipato ad un incontro con l'autrice del romanzo "Punto e a capo": Patrizia Rossini.

 

 

Dopo le presentazioni fatte dalla Prof.ssa G. de Gennaro, l'autrice nonché Dirigente Scolastica di professione e scrittrice per passione è entrata da subito in confidenza con noi ragazzi. Il libro distribuito dalla scuola, presentatoci poi dalle docenti di lettere, discusso nelle classi diverso tempo prima, ci ha visto interessati all’argomento e preparati al dibattito. Questo libro, strano a dirsi, ha riscontrato la nostra attenzione fino a definirla una “bella storia”nonostante affronti una tematica dolorosa capace di svelarci scenari da noi appresi di continuo dalla cronaca quotidiana: La violenza sulle donne. Possiamo rivelare a tutti i curiosi che leggeranno l'articolo, che la storia di cui ci siamo occupati oggi che aveva per protagonista una bambina, una ragazza e poi una donna di nome Nina, la cui identità non è imputabile ad una sola persona, racconta da diversi punti di vista quella di tante donne vittime di violenza da parte di coloro che dicono di amare di più. Facendo propria ogni storia, con Nina l’autrice ci introduce in tutti quei circoli viziosi, nei quali ci si può imbattere quando si cammina ingenuamente sul filo della vita senza delle giuste corde pronte a reggerci nei momenti di difficoltà: i genitori. La mancanza di questi spiega la maggior parte dei fallimenti nell'età adulta. "Nina che è inizialmente rannicchiata in un vagone buio, riesce a parlare solo con uno psicologo. Da questa consapevolezza di aiuto, Nina inizia il suo percorso verso la scelta del vagone giusto..." spiega l'autrice dopo qualche domanda, consigliando a tutti i presenti di parlare almeno una volta con uno di loro. Lo psicologo non cura il pazzo, come tutti credono, ma aiuta a gestire il proprio passato che inconsapevolmente pesa su ogni scelta che il futuro ci propone: tutti, chi più, chi meno, hanno in sé una piccola Nina. Da questa affermazione è nato il nostro pensiero rivolto all’autrice, ringraziandola del momento di riflessione scaturita dalla lettura del suo libro dal linguaggio semplice e comune a noi giovani. Questo libro, nonostante abbia raccontato una violenza, ci ha lasciato il messaggio di essere forti e andare avanti SUPERANDO le difficoltà quotidiane, che spesso giungono proprio da quella parte di mondo che dovrebbe confortarci: la famiglia, e al tempo stesso ci ha insegnato a cercare una nuova prospettiva di vita. Ognuno di noi ha le proprie ferite e non importa quanto esse sanguinino, quel segno rosso col tempo si cicatrizzerà in ricordo di un dolore passato e al tempo stesso superato. Anziché nascondere le nostre ferite di battaglia dovremmo imparare a festeggiarle e a mostrarle con orgoglio, perché sono la certezza di quanto e come intensamente abbiamo vissuto. Questo romanzo è la prova inconfondibile che, dopo ogni tempesta per quanto violenta e devastante essa possa essere, ci sarà sempre un arcobaleno pronto a sorgere. Più che una bella storia, quella di Nina è da definire una bella lezione di vita che ci è stata gentilmente offerta da una penna capace di mettere un punto e andare a capo per ricominciare con la lettera maiuscola una dignitosa vita. Abbiamo lasciato l'auditorium poco prima del suono dell'ultima campanella portandoci, oltre lo zaino, la consapevolezza di poter ricominciare a prescindere dalla situazione nella quale ci si è dovuti imbattere, e la speranza del lieto fine con la stessa audacia di Nina.Le riprese dell'audiovisivo

 

iscrizionionline3 

- Iscrizioni on line

- Orientamento

- Iscrizione anni successivi
- Perfezionamento iscrizioni
- Iscrizioni al serale

 

42

L'istituto ha inaugurato il primo albergo didattico d'Italia ricavato in un plesso della scuola che ha ...

www.majoranahotelschool.it

Terza AREA

La terza area è l’elemento caratterizzante della nostra scuola. Vi permette di conseguire un secondo diploma approvato ...

Login



Facebook You tube Rss feed Telemajorana







I.I.S.S. "Ettore Majorana" di Bari - BAIS03200B | Sede legale Via Tramonte,2 Bari-S.Paolo - 70100 Bari | C.F. 93248140720 - P.I. 06731010721
Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.6 templates web hosting Valid XHTML and CSS.