Premio "L'innovazione veste rosa"

  • Print

Con la consegna dei premi, in una manifestazione molto partecipata, si è conclusa la tre giorni di “Donna Crea Impresa”, mostra-evento nel salone dell’ente che ha visto la partecipazione di 9 imprese espositrici e tre scuole tra cui la nostra.

innovazione veste rosa

 Alla premiazione sono intervenuti l’assessore al Commercio del Comune di Bari Rocco De Franchi, la presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile Nunzia Bernardini (Confapi), le componenti Raffaella Altamura (Confesercenti), Maria Pia Cozzari (Confcooperative), Rosi Daleno (Confcommercio), Rosa Anna De Vito (Cia), Stefania Lacriola (consigliera CdC), Carla Palone (Cna), Tiziana Russo (Confartigianato), oltre a numerosi rappresentanti delle associazioni di categoria in seno al Consiglio della Cdc di Bari e i tre presidi Petruzzelli, Lotito e Nitti degli istituti professionali Majorana, Gorjoux e Santarella, che hanno partecipato alla mostra evento con i loro manufatti.

E’ andato all’azienda barese “Emotion wedding & events” di Debora Virgilio, Viola Tarantino, e Alessandra Armenise il primo del concorso “L’innovazione veste rosa”, promosso ed organizzato dal Comitato per l’Imprenditorialità femminile della Camera di Commercio di Bari nell’ambito della manifestazione annuale “Donna crea impresa”, che si è svolta dal 2 al 4 dicembre nel salone dell’ente barese. L’impresa vincitrice è una società di consulenza per l’organizzazione di matrimoni ed eventi.  La motivazione del premio: "Per l’originalità dell’idea perseguita attraverso la valorizzazione del contesto pugliese ed il conseguimento della certificazione di qualità".
Seconda classificata “Naturalia sas” di Marianna Anaclerio, azienda specializzata nella didattica, anche ludica, “per il percorso seguito nella nascita e nello sviluppo dell’idea imprenditoriale e per l’attenzione rivolta al territorio ed al mondo dell’infanzia”.
“Il premio dedicato all’innovazione nell’imprenditoria femminile – ha commentato Nunzia Bernardini, presidente del Comitato camerale barese – è stata l’occasione per far emergere realtà imprenditoriali molto interessanti. A queste donne coraggiose, che esprimono con successo capacità ben oltre il contesto domestico nel difficile equilibrio dei tempi casa-lavoro nell’impresa, va tutta la nostra gratitudine per l’impegno nello sviluppo economico della comunità barese”.