ATTENZIONE: dal 30 settembre 2017

 

questo sito non viene piĂą aggiornato.

 

Per accedere alle ultime informazioni

 

della scuola visitare il nuovo sito

 

istituzionale www.iissmajoranabari.it



Articles

Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica (Elettrico-Elettrotecnica)

                                                                                                                 Visualizza i lavori in laboratorio 

 

OPERATORE ELETTRICO

Sede via G. Rocca (rione Japigia) Bari


L’Operatore Elettrico é il titolo che si acquisisce dopo il conseguito del diploma di qualifica al terzo anno.
elettrico 1Le conoscenze logiche di base e la capacità di svolgere lavori e ruoli diversi rendono la figura dell’Operatore elettrico così versatile da impegnarsi con responsabilità in un lavoro sia autonomo sia dipendente.
elettrio 3
Il lavoro in proprio richiede un adeguato periodo di
esperienze presso un Operatore Elettrico di consolidata competenza.
Il lavoro alle dipendenze richiede solamente un breve periodo di addestramento al lavoro specifico richiesto

 

TECNICO DELL'INDUSTRIA ELETTRICA

 

Il biennio post-qualifica (IV – V anno) realizza una formazione professionale specialistica, così come riportato nel D.M. del 15 aprile 1994 " Programmi ed orari di insegnamento per i corsi post-qualifica degli istituti professionali di Stato".
elettricista 4Il Tecnico dell'industria elettrica (TIEL), oltre alla capacità gestionale di un lavoro autonomo, è particolarmente richiesto in contesti produttivi industriali perché è in grado di:
- progettare impianti elettrici civili ed industriali di comune applicazione;
di utilizzare la documentazione tecnica relativa alle macchine, ai componenti ed agli impianti elettrici;
- intervenire sul controllo dei sistemi di potenza;
saper scegliere ed utilizzare i normali dispositivi di automazione industriale;
- gestire la conduzione, da titolare o da responsabile tecnico, di imprese installatrici di impianti elettrici.
Il TIEL, oltre a capacitĂ  professionali specifiche del settore di intervento, possiede spiccate qualitĂ  umane che gli permettono di lavorare in gruppo, di controllare e coordinare il lavoro degli operatori alle macchine e agli impianti.
Ha conoscenze adeguate per coordinare operativamente il reperimento e l’impiego delle risorse, stabilendo collegamenti e collaborazioni, intervenendo nella realizzazione di opere, nella loro attivazione e nella gestione di impianti industriali.
Inoltre, conosce, applica e fa applicare, oltre che le nozioni tecniche specifiche delle mansioni professionali assunte, le norme di sicurezza in vigore, al fine di realizzare opere a regola d’arte, conosce ed applica norme amministrative riguardanti la gestione del personale, l’aggiudicazione degli appalti, la contabilità ed il collaudo delle opere. E’ in grado di documentare il proprio lavoro nei suoi vari aspetti tecnici, amministrativi ed organizzativi.
Infine, sa consultare manuali e testi tecnici in lingua straniera.

 

 

OPERATORE ELETTRONICO

 

Sede via G. Rocca (rione Japigia) Bari

 

Nell’industria elettronica, l’enorme progresso, raggiunto negli ultimi anni, tende a cancellare la figura dell’operaio quale esecutore di lavorazioni prettamente manuali ed ad automatizzare i cicli di produzione governandoli con sistemi a microprocessori.
Si deve modellare un qualificato che, oltre ad essere in grado di :
Interpretare gli schemi degli apparati elettronici e utilizzare i dispositivi elettronici analogici e digitali con particolare riferimento a quelli destinati alla regolazione e al controllo.
elettricoPossa operare :
Nel collaudo manuale ed automatico dei prodotti finiti
Nella manutenzione di piccoli e medi impianti e di apparati elettronici
Il qualificato “ operatore elettronico “ deve conoscere pertanto :
La realtà dell’azienda e della fondamentale importanza della produttività e dell’economicità delle lavorazioni.
Il disegno degli schemi tecnici e le principali norme relativi ad essi.
La strumentazione elettronica, dalla piĂą semplice a quella programmabile.
I fondamenti delle principali tecniche di programmazione.
Le tecniche di realizzazione di automatismi mediante dispositivi logici e programmabili basati anche sui sistemi a microprocessore.elettronico 2L’operatore elettronico, deve inoltre essere in grado di operare in situazioni di lavoro organizzato e quindi di lavorare in gruppo e di adottare le necessarie tecniche di comunicazione e documentazione.
Deve avere una visione ampia delle tecnologie e della loro evoluzione in modo da accettare le innovazioni, così come deve saper affrontare, nell’ambito delle sue competenze, problemi nuovi. 

 

 

 

TECNICO DELLE

 

INDUSTRIE ELETTRONICHE

 

 

 

pcbIl biennio post-qualifica (IV – V anno) realizza una formazione professionale specialistica, così come riportato nel D.M. del 15 aprile 1994 " Programmi ed orari di insegnamento per i corsi post-qualifica degli istituti professionali di Stato".
Il Tecnico dell'industria elettronica (TIE), oltre alla capacità gestionale di un lavoro autonomo, è particolarmente richiesto in contesti produttivi industriali perché è in grado di:
progettare circuiti elettronici di comune applicazione nel campo dell’elettronica industriale e delle telecomunicazioni utilizzare la documentazione tecnica relativa ai componenti e dispositivi elettronici scegliere dispositivi e apparecchiature in base a criteri tecnici ed economici installare e collaudare sistemi di controllo e di telecomunicazione, intervenendo in fase di manutenzione di primo livello;
di gestire la conduzione, da titolare o da responsabile tecnico, di imprese installatrici di dispositivi elettronici e di sistemi di telecomunicazioni.
elettronica di base Il TIE, oltre a capacitĂ  professionali specifiche del settore di intervento, possiede spiccate qualitĂ  umane che gli permettono di lavorare in gruppo, di controllare e coordinare il lavoro degli operatori alle macchine e agli impianti.
Ha conoscenze adeguate per coordinare operativamente il reperimento e l’impiego delle risorse, stabilendo collegamenti e collaborazioni, intervenendo nella realizzazione di opere, nella loro attivazione e nella gestione di impianti industriali e di sistemi di telecomunicazioni.
Inoltre, conosce, applica e fa applicare, oltre che le nozioni tecniche specifiche delle mansioni professionali assunte, le norme di sicurezza in vigore, al fine di realizzare opere a regola d’arte, conosce ed applica norme amministrative riguardanti la gestione del personale, l’aggiudicazione degli appalti, la contabilità ed il collaudo delle opere. E’ in grado di documentare il proprio lavoro nei suoi vari aspetti tecnici, amministrativi ed organizzativi.
Infine, sa consultare manuali e testi tecnici in lingua straniera.

ANCHE CORSI SERALI ELETTRONICO

 

QUADRO ORARIO D'INDIRIZZO


Indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica”

Opzione “Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili”

ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI OBBLIGATORI NELL’AREA DI INDIRIZZO

Quadro orario

 

DISCIPLINE

Ore annue

primo biennio

secondo biennio

quinto anno

1^

2^

3^

4^

5^

 

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

99

99

 

 

Scienze integrate (Fisica)

66

66

 

di cui in compresenza

66*

 

Scienze integrate (Chimica)

 

 

 

di cui in compresenza

66*

 

Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione

66

66

 

Laboratori tecnologici ed esercitazioni

99**

99**

Opzione “Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili”

 

Laboratori tecnologici ed esercitazioni

 

132**

99**

99**

 

Tecnologie meccaniche e applicazioni

165

132

132

 

Tecnologie elettriche -elettroniche, dell’automazione e applicazioni

165

165

99

 

Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione di apparati e impianti civili e industriali

 

99

165

231

 

Ore totali

396

396

561

561

561

 

di cui in compresenza

132*

396*

198*

*  l’attivitĂ  didattica di laboratorio caratterizza l’area di indirizzo dei percorsi degli istituti professionali; le ore indicate con asterisco sono riferite solo alle attivitĂ  di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici.     Le istituzioni scolastiche, nell’ambito della loro autonomia didattica e organizzativa, programmano le ore di compresenza nell’ambito del primo biennio e del complessivo triennio sulla base del relativo monte-ore.

** insegnamento affidato al docente tecnico-pratico.

42

L'istituto ha inaugurato il primo albergo didattico d'Italia ricavato in un plesso della scuola che ha ...

www.majoranahotelschool.it

Terza AREA

La terza area è l’elemento caratterizzante della nostra scuola. Vi permette di conseguire un secondo diploma approvato ...

Login



Facebook You tube Rss feed Telemajorana







I.I.S.S. "Ettore Majorana" di Bari - BAIS03200B | Sede legale Via Tramonte,2 Bari-S.Paolo - 70100 Bari | C.F. 93248140720 - P.I. 06731010721
Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.6 templates web hosting Valid XHTML and CSS.