Roadshow Nazionale- Expo 2015-Progetto Scuola

  • Print

Il Roadshow Nazionale Progetto Scuola di Expo Milano 2015 presentato ai dirigenti scolastici e al personale docente di tutta Italia, avviato mercoledì 7 maggio 2014 a Napoli, alla presenza di rappresentanti del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca è giunto ieri 4 giugno 2014 alla sua ultima tappa in Puglia e precisamente  a Bari nell’ Istituto “IISS Majorana” . Il Convegno dove sono intervenuti a più riprese diversi relatori  con slite e filmati , tra i quali la Responsabile di EXPO 2015 Dott.ssa Claudia Cappelluti, Dott.ssa Patrizia Galeazzo Responsabile del Padiglione Italia, Antongiulio Bua Responsabile della Società Between, Dott. Paolo Paolini Responsabile del Politecnico  è stato introdotto dalla D.S Dott.ssa Paola Petruzzelli.
Il Roadshow Nazionale, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, con l’intento di organizzare la Grande Esposizione Universale  EXPO MILANO 2015, ha come tema   “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, quale  sfida educativa legata all’alimentazione e alla sostenibilità ambientale: rafforzare la qualità e la sicurezza dell’alimentazione, assicurare  un’alimentazione sana, prevenire le nuove grandi malattie sociali,  innovare con la ricerca, la tecnologia e l’impresa  l’intera filiera alimentare, educare ad una corretta alimentazione  per nuovi stili di vita, valorizzare  la conoscenza delle “tradizioni alimentari”  sono solo alcuni dei moduli  che Expo 2015  propone al mondo della scuola.Expo 2015, manifestazione che l'Italia ospiterà il prossimo anno e precisamente dal 1 maggio al 31 ottobre 2015,  non sarà solo una rassegna espositiva, un evento di natura puramente commerciale, ma dovrà soprattutto essere un’olimpiade universale del confronto e della consapevolezza. Un evento che darà visibilità alle tradizioni, alla creatività e all’innovazione nel settore alimentare, un’imperdibile occasione di scambio e di confronto tra tutti i paesi per ragionare insieme su come costruire un rapporto equilibrato  del paese tra ambiente, risorse, catena alimentare ed essere umano al fine di garantire lo sviluppo sostenibile del pianeta.

Inoltre in seguito alla presentazione ufficiale del Progetto Scuola, lo scorso febbraio a Roma, sono state attivate importanti collaborazioni con istituzioni e università. Il Politecnico di Milano, ad esempio, promuove il Concorso Nazionale Policultura-Expo per la creazione di narrazioni multimediali, l’USR della Lombardia ha lanciato un bando rivolto alle scuole lombarde, il MIUR attiverà la partecipazione nazionale con il bando “La scuola italiana per Expo” e quella internazionale tramite gemellaggi con il bando “Together in Expo”, mentre il MIPAAF aprirà un bando di concorso sull’educazione alimentare.
 L’intensificarsi delle attività e l’entusiasmo della risposta del Sistema scolastico italiano hanno reso necessario il potenziamento del sito internet http://www.progettoscuola.expo2015.org che diventerà una vera e propria piattaforma di dialogo e scambio, punto di riferimento per le scuole di ogni ordine e grado, mezzo insostituibile per poter entrare in contatto diretto con la società che organizza l’Esposizione Universale e restare informati sui concorsi e sulle varie modalità di partecipazione, grazie a un’area dedicata.
Oltre a una divertente sezione specifica su Foody, la mascotte di Expo Milano 2015, è stata attivata la collaborazione con la start-up “Intoote”: un operatore virtuale risponderà via chat ai quesiti delle scuole, aiutandole in una fase successiva a costruire percorsi e visite didattiche. Presto saranno aperte sezioni ad hoc per i progetti sviluppati dai Partner di Expo 2015, dalle ONG che hanno già firmato un accordo, da esperti sui temi della manifestazione e un’area dedicata alle scuole straniere. Affinché la Nostra Scuola ci sia, è indispensabile inserire all’interno del POF, percorsi didattici educativi aventi i temi di Expo 2015, deliberare l’eventuale partecipazione delle classi  a visite didattiche presso il sito espositivo e a altri eventi legati all’esposizione, procedere alla prescrizione, previa compilazione dell’ apposita scheda entro il 30 settembre 2014 al seguente indirizzo @mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. .
Nella sezione “Proponi un progetto” del sito internet, istituti scolastici e università potranno inoltre richiedere il logo-icona del Progetto Scuola. Una Garanzia di “qualità”, che sarà concessa ai progetti e alle iniziative che risponderanno con coerenza ai temi e alla mission di Expo Milano 2015, per dire agli altri anch’io ci sono.